AVVISO PUBBLICO VOLTO AL MANTENIMENTO DELL’ALLOGGIO IN LOCAZIONE ANCHE IN RELAZIONE ALL’EMERGENZA SANITARIA COVID 19 – ANNO 2021

Gussola, Notizie, Torricella del Pizzo, Notizie, Ufficio Servizi Sociali, Unione Terrae Fluminis    12/04/2021

La Regione Lombardia con la DGR n. 3664 del 13/10/2020, avente per oggetto “Sostegno al mantenimento
dell’alloggio in locazione nel mercato privato anche a seguito delle difficoltà economiche derivanti
dall’emergenza sanitaria Covid-19
”, rifinanzia la Misura unica Emergenza Abitativa secondo le modalità
operative e i requisiti previsti dalle D.G.R. n. 3008/2020 e n. 3222/2020.

Obiettivo: Sostenere nuclei familiari in locazione sul libero mercato (compreso canone concordato) o in alloggi in
godimento o in alloggi definiti in Alloggi Abitativi Sociali (ai sensi della L.R. 16/2016, art. 1 c. 6) in disagio
economico o in condizioni di particolare vulnerabilità.
Sono esclusi i contratti di Servizi Abitativi Pubblici (SAP).

Attività Previste: Erogazione di un contributo al proprietario per sostenere il pagamento di canoni di locazione non versati o da versare da parte del conduttore.

Destinatari: i destinatari delle azioni previste nel presente bando sono tutte le persone e le famiglie residenti nei Comuni dell’Ambito territoriale Oglio Po in possesso dei seguenti requisiti:
a. non essere sottoposti a procedure di rilascio dell’abitazione;
b. non essere proprietari di alloggio adeguato in Regione Lombardia;
c. avere un ISEE massimo fino a € 20.000,00
d. essere residenti in un alloggio in locazione da almeno un anno, a partire dalla data del presente
avviso (l’alloggio deve essere quello per il quale si chiede il contributo ed il relativo contratto di
locazione deve riportare data di stipula non successiva al 06.04.2020).

Costituisce criterio preferenziale per la concessione del contributo il verificarsi di una o più condizioni
collegate alla crisi dell’emergenza sanitaria 2020/2021, qui elencate a titolo esemplificativo e non esaustivo:
• perdita del posto di lavoro
• consistente riduzione dell’orario di lavoro
• mancato rinnovo dei contratti a termine
• cessazione di attività libero-professionali o riduzione del calo del fatturato di almeno 33%
• malattia grave, decesso di un componente del nucleo familiare

La richiesta di contributo e la documentazione allegata dovranno essere inoltrate al proprio Comune di residenza entro e non oltre il 15 luglio 2021 con le seguenti modalità:

  1. inoltro tramite mail;
  2. consegna brevi mano presso l’Ufficio Servizi Sociali (esclusivamente su appuntamento).

Si pubblicano in fondo alla pagina l’Avviso pubblico e la correlata modulistica.

Torna all'inizio dei contenuti